La scuola di Kapepa

La scuola di Kapepa

ll progetto della scuola comunitaria per il villaggio di Kapepa e’ iniziato nel 2003.

La scuola e’ dedicata a Donatella Vannuccini, insegnante di musica presso l’Istituto Alessandro Magno (Roma), scomparsa prematuramente nell’anno 2003. Gli insegnanti e gli allievi della scuola vollero ricordarla con questo gesto. Altri benefattori hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto.
Kapepa e’ un villaggio situato a circa 10 km da Luanshya in un’area rurale molto povera, dove l’alcolismo e le malattie erano molto diffuse. Nel vicino villaggio di Fisenge dove vivono molti bambini e una comunita’ di persone non vedenti, è stato costruito un Centro nutrizionale. Al Centro possono accedere i bambini del villaggio di Kapepa, cosi’ come alla scuola che è sorta a Kapepa possono accedere i bambini di Fisenge o di altri villaggi vicini. Questo serve anche a migliorare l’integrazione tra adulti e bambini dei due villaggi che in questo modo hanno la possibilita’ di confrontarsi, discutere dei rispettivi problemi e arrivare quindi a delle soluzioni che tengono conto delle varie necessita’.

Nel 2003 nel villaggio esisteva una struttura molto rudimentale in paglia e fango adibita a Centro di alfabetizzazione per circa 70 bambini e gia’ assegnata dal Governo alla responsabilita’ della Missione di Da Gama. La “scuola” era in condizioni fatiscenti, pericolante, tanto che poi effettivamente crollo’ nel 2004.

scuola1scuola2

Gli abitanti del villaggio hanno attivamente partecipato alla costruzione della scuola ed hanno prestato gratuitamente la loro opera

SANYO DIGITAL CAMERABambini

Al termine della prima fase dei lavori, nel 2005, è stato ufficialmente inaugurato un complesso composto da un piccolo vano adibito ad ufficio e da due aule dedicate a Donatella. In seguito si è aggiunto un muro di cinta dotato di cancello, i servizi igienici, per i maschi e per le femmine, e un pozzo per l’acqua con relativa pompa a mano.

Nel 2006 è stato aggiunto un altro edificio con un piccolo ufficio e due aule per far fronte al rapido incremento degli alunni.

Nel 2013, il numero degli alunni essendo arrivato a 445, sono state aggiunte due aule e un ufficio e il numero dei maestri è salito a sette.

Nel 2017 è stata aggiunta una classe di scuola materna, il numero totale degli alunni è salito a 552, e gli insegnanti sono arrivati a dieci. Dato che le aule sono solo sei, sono stati stabiliti dei turni di frequenza che vanno dalle 8 alle 17. E’ stato anche necessario costruire 12 nuovi servizi igienici.

nuovo edificioT complited school

Per la conduzione della scuola, si e’ costituito un Comitato, nel quale e’ coinvolta anche una rappresentante delle Suore Francescane Missionarie di Da Gama, la quale controlla il regolare svolgimento dell’attivita’.

L’insegnamento, svolto da insegnanti volontari e sotto la supervisione delle Suore Francescane, è risultato così valido che, dopo varie ispezioni da parte del Ministero della Scuola, il Governo ha assegnato al centro di alfabetizzazione la dignità di Community School. Questo significa che i bambini che arrivano a frequentare fino al grade 7 (equivalente alla nostra terza media ) possono sostenere gli esami di licenza senza alcuna spesa e ottengono un diploma valido a tutti gli effetti.
Nel 2007 la scuola si è classificata terza fra tutte le scuole comunitarie del distretto secondo la graduatoria del Ministero. La scuola, diversamente da quelle statali, è completamente gratuita e non comporta l’obbligo di divisa e scarpe.
La realizzazione di questo progetto ha rappresentato un significativo passo in avanti nella vita sociale dei due villaggi, in quanto hanno permesso agli abitanti di uscire dall’apatia in cui versavano, dando loro la possibilita’ di svolgere un ruolo attivo e consapevole in decisioni che li riguardano.