Il Presidente dello Zambia è morto

Il Presidente dello Zambia è morto

La notte del 28 Ottobre 2014 il Presidente dello Zambia, Michael C. Sata, è mancato a Londra, dove era ricoverato in ospedale.

Sarà sostituito dal suo Vice, Guy Scott, nato in Zambia, ma di origini scozzesi, fino alle prossime elezioni previste per il Gennaio 2015.

Sister Kay O’Neill, suora irlandese che opera a Lusaka con orfani e vedove, ci manda una testimonianza sul suo funerale.. Pensiamo sia interessante conoscere le usanze del paese in queste circostanze.

” Per due settimane un grande numero di cittadini è rimasto pazientemente in fila per rendere omaggio alla salma del nostro Presidente, esposta nelle sale del Parlamento.Parlamento

Ogni giorno la vedova è andata a incontrare i visitatori e ha distribuito loro cibo per il pranzo. Si dice che molti abitanti di una vicina baraccopoli siano tornati più di una volta proprio perché avevano l’opportunità di un pasto. Sono stati predisposti anche cuscini e materassi per chi era venuto da lontano e doveva trascorrere lì la notte.

Quello che mi ha stupito profondamente è stato vedere persone in uniforme, gruppi politici e parrocchiali, infermiere, venditori ambulanti, invalidi, studenti, bambini di strada a piedi nudi aspettare in silenzio il loro turno per entrare. Si poteva sentire la loro sincerità.

Il giorno del funerale, sulle vie percorse dal corteo si sono radunati vari gruppi coristici ad accompagnarlo con i loro canti. Durante la cerimonia in chiesa è stato un susseguirsi di canti e di danze e, durante l’offertorio, è stata portata in dono anche una capra.

Il programma, iniziato la mattina, si è concluso alle sei di sera con la sepoltura.

Era un uomo molto buono e gentile, sentiremo molto la sua mancanza.”